martedì 29 marzo 2016

Febbraio e Marzo - Serie tv basate sui libri

Ciao a tutti, cari lettori. 
Scusate il ritardo colossale e la poca presenza, spero lo stesso che continuiate a seguirci! Tra impegni universitari e lavoro, il blog era passato un po' in secondo piano, ma ora rieccoci qui, più volonterose che mai! Ma bando alle ciance, ora passerò a mostrarvi le tre serie tv iniziate tra Febbraio e Marzo che erano nate in realtà come libri.


1) 11.22.63  (trailer QUI)

Questo telefilm è uscito il 15 di Febbraio sul canale streaming Hulu e ha riscosso subito molto successo. Sarà che lo scrittore del libro su cui si basa è il famoso e abilissimo Stephen King, sarà la presenza di un James Franco in ottima forma, sarà che noi tutti, a volte, sogniamo ad occhi aperti quello che il protagonista vive in questa serie: viaggiare nel tempo e nello spazio. Nella prima puntata conosciamo Jake Epping, un qualunque professore d'inglese, che trova una scappatoia dalla monotonia della propria vita attraverso l'amico Al Templeton che gli mostra il "Rabbit Hole", un varco spaziotemporale che permette di tornare nel 1960. Al chiede a Jake di modificare il corso della storia salvando l'allora presidente John Fitzgerald Kennedy dal suo assassinio. Jake si butta nella missione, ma scopre che cambiare il passato può sembrare semplice, ma ha importanti e spesso tragiche ripercussioni sul presente. 
Sicuramente una serie coinvolgente e piacevole, come d'altronde deve essere il romanzo. Consigliato a chi ama science-fiction e storia.



2) The Night Manager  (trailer QUI)



Questo è un riadattamento del romanzo di John Le Carré "Il direttore di notte". Racconta la storia di Jonathan Pine (Tom Hiddleston), un ex soldato inglese che viene infiltrato dall'intelligence in una rete oltreoceanodi trafficanti d'armi. L'obiettivo di Pine sarà  incastrare il grande uomo al vertice del contrabbando, Richard Roper (Hugh Laurie) conquistando la sua fiducia. 
Anche se può vantare un cast eccezionale (menziono anche i bravissimi Olivia Colman e Tom Hollander) ho letto molti commenti in cui le persone si lamentavano del fatto che sembrasse una brutta copia di 007. Io penso che questa gente poteva anche aspettarselo, dato che è lo stesso genere: azione, spionaggio, thriller! 
Non ci resta che leggere il libro o vedere la serie e valutare di persona.




3) Hap and Leonard  (trailer QUI


Ecco lo show del quale non vedevo l'ora di parlarvi da mesi! Hap and Leonard è un telefilm action-noir molto, molto divertente. È tratto dal ciclo di romanzi di 'Hap e Leonard' (you don't say) dello scrittore americano Joe Lansdale, e racconta la storia di Hap Collins e Leonard Pine, due texani di mezza età che, sebbene siano migliori amici, non potrebbero essere uomini più diversi. Bianco, obiettore di coscienza, etero e pacifista il primo; nero, veterano, gay e irascibile il secondo. 
Nel primo episodio i due amici, dopo essere stati licenziati dal loro lavoro, stanno ciondolando in giardino quando la loro tranquillità viene interrotta da una bellissima donna, Trudy, ex moglie di Hap e nemica giurata di Leonard. Questa femme fatale propone ai ragazzi la possibilità di fare una valanga di soldi. Come? Recuperando dal fondo di un fiume un patrimonio perduto: il bottino di una rapina avvenuta 30 anni prima. Parte così una caccia al tesoro piena di trappole fisiche e mentali. Hap e Leonard dovranno affrontare prima gli amici di Trudy, un manipolo di hippie buoni a nulla, e poi tradimenti e raggiri. In più tante, tante scazzottate e un epico scontro con due psicopatici anche loro interessati a mettere le mani su quel gruzzolo. 
Io ve lo consiglio vivamente, non è una serie tv profonda, ma è divertente e allegra, è un buon modo di passare 40 minuti della vostra vita! Anche se i libri sono meglio (e che ve lo dico a fa'?)






Anche per questa volta è tutto! Vi saluto dall'immensità di impegni che mi sommergono e vi do l'appuntamento al prossimo mese! 











Nessun commento:

Posta un commento